giovedì 3 dicembre 2015

Boutique Winery Siddura

Il vino ha svolto un ruolo culturale, tradizionale e, molto spesso, rituale nelle società dove era prodotto e si continua a produrre. Ma il vino era anche innegabilmente una bevanda popolare, indispensabile supporto della vita delle campagne e delle aree dedite all'agricoltura, in quei luoghi dove da sempre lo si è prodotto e che spesso rappresentava molto più di una semplice bevanda, elevato addirittura a ruolo di “alimento”.
Il vino oggi è un patrimonio culturale e tradizionale dei luoghi dove da sempre è presente nella vita della gente e, come tale, è patrimonio di tutti.
A tal proposito, oggi voglio parlarvi di Siddura, terra dall'antica tradizione della viticoltura che si trova nel cuore della Gallura sarda. E' un terreno piuttosto arido composto da un mix di granito, sabbia e argilla, sul quale la vite trova il suo ambiente ideale per far crescere i vitigni Cannonau, Cagnulari e Vermentino ed ottenere un prodotto di altissima qualità. 


SPÈRA è un vino bianco che gode di alcuni fattori che lo rendono unico: la vicinanza al mare, un terreno granitico ed il maestrale. Questi ingredienti contribuiscono alla nascita di un vino fresco e profumato, da gustare come aperitivo, ma anche per accompagnare piatti di mare. Il Vermentino di Gallura è un vino DOCG la cui produzione è consentita solamente in alcune province dell'isola. E' un bianco secco ma delicatamente morbido, di colore giallo paglierino, con profumi intensi di fiori di campo ed erbacei e una nota di pesca gialla.



ÈREMA, ultimo nato della cantina Siddura, è un vino di due tipologie di uve rosse, Cannnau e Cagnulari, vinificate in acciaio. Il risultato è un vino dal colore rosso rubino con tendenza al viola dal profumo delicato di frutti di bosco e di ciliegia. Ha un gusto fresco, fruttato e persistente. E' perfetto da abbinare a primi di pasta al sugo, minestre di pesce, agnello ma anche a formaggi di media stagionatura. 



15 commenti:

  1. Mio marito ama il Vermentino devo assolutamente prenderlo per il pranzo di Natale

    RispondiElimina
  2. Adoro i vini, e ora che arrivano le feste sulla nostra tavola imbandita non possono mancare. Seglierò questi da te proposti, sembrano eccellenti!

    RispondiElimina
  3. Tutti vini interessanti che dovrei far conoscere a mio suocero per la vasta cantina che hanno! Con dei piatti eccellenti si potranno esaltare i sapori e retrogusti di questi vini!

    RispondiElimina
  4. Questi vini sono buonissimi! Ho avuto occasione di assaggiarli e me ne sono innamorata, soprattutto del bianco fruttato e fiorito, lo amo!

    RispondiElimina
  5. proverò di sicuro, la tua recensione mi ha incuriosita

    RispondiElimina
  6. Un buon vino ci sta sempre bene :D devo proprio provarlo questo!

    RispondiElimina
  7. Interessanti questi vini, non posso mancare nelle serate natalizie =)

    RispondiElimina
  8. Non sono una grande intenditrice di vino, ma per i miei ospiti scelgo il meglio, per cui farò tesoro dei tuoi preziosi consigli, grazie ;)

    RispondiElimina
  9. chissà che buoni che sono, un bel bicchierino lo assaggerei volentieri!

    RispondiElimina
  10. Non conoscevo questi vini, mi piacerebbe provarli, cominciando dal bianco che adoro

    RispondiElimina
  11. i vini della sardegna sono molto famosi e buoni, usali per occasioni speciali vedrei che farai un figurone !

    RispondiElimina
  12. i vini sardi sono da sempre molto rinomati ma quest'azienda non la conoscevo ancora. Grazie del passaparola.

    RispondiElimina
  13. Un buon bicchiere di vino è sempre gradito... soprattutto se abbinato a un buon piatto!

    RispondiElimina
  14. Adoro molto il sapore dei nuovi vini, proverò ad assaggiarli e ti farò sapere...

    RispondiElimina
  15. Non conoscevo quest'azienda, ma sicuramente farò un bel regalo di Natale ad una persona che è amante dei vini.

    RispondiElimina