giovedì 2 novembre 2017

Bettini Bio porta in tavola tutti i sapori e la qualità dell'Umbria

Non so voi ma questo tempo e gli sbalzi climatici mi stanno rovinando. I primi malanni di stagione non hanno tardato a presentarsi e sono praticamente uno straccio.
Cerco di rimettermi in sesto con integratori e farmaci; curo anche la mia alimentazione più del solito e prediligo vellutate, creme di legumi o zuppe con cereali. Trovo che un piatto caldo, ancor di più
 quando si è congestionati, sia una vera coccola!
Recentemente ho scoperto un nuovo marchio che offre prodotti alimentari di alta qualità, acquistabili anche online. Bettini Bio è una azienda che si dedica interamente ed in prima persona alla produzione e commercializzazione dei prodotti tipici dell’agricoltura montana a carattere biologico, seguendo tutte le fasi: dalla coltivazione dei terreni, alla raccolta, al confezionamento ed alla distribuzione dei prodotti. Troviamo cereali e legumi di ogni tipo, ma anche pasta e gallette.
Man mano sto provando diversi prodotti e realizzo ogni volta ricette originali e appetitose che farebbero gola anche ai più scettici. 


Alcuni legumi sono disponibili "decorticati", ovvero hanno subito un primo processo di raffinazione. Hanno dei tempi di ammollo e cottura più brevi rispetto ai legumi "integri" che non hanno alcun grado di raffinazione.


Con i piselli decorticati Bettini Bio ho preparato una dolcissima vellutata di piselli insaporita con una spolverata di Parmigiano Reggiano grattugiato ed un pizzico di pepe nero, accompagnata dalla nota croccante delle gallette di mais.
È un piatto gustoso e semplice da realizzare, perfetto per tutta la famiglia.


Con i ceci decorticati e le fave decorticate, invece, ho realizzato per la prima volta le famose polpette mediorientali speziate: i falafel! La ricetta è facilissima!


INGREDIENTI:
- 150 g ceci decorticati Bettini Bio;
- 150 g fave decorticate Bettini Bio;
- 1 cipolla;
- 2 spicchi aglio;
- 1 cucchiaio di bicarbonato;
- 1 pugnetto di prezzemolo fresco;
- 1 cucchiaino di semi di cumino;
- 1 cucchiaino di semi di coriandolo;
- sale e pepe q.b.;
- olio per friggere.

PREPARAZIONE:
La sera prima di preparare i falafel mettete in ammollo i legumi (fave e ceci) in due contenitori separati. Se usate legumi decorticati basteranno anche solo 2/3 ore in ammollo.
Al momento della preparazione, scolate i legumi e tritateli assieme alla cipolla, al prezzemolo e all'aglio fino a quando otterrete un composto corposo che permetta la formazione delle polpette.
Aggiustate di sale e pepe e in ultimo aggiungete il bicarbonato ed i semi di cumino e coriandolo ridotti in polvere con un mortaio.
Mescolate bene e formate delle polpettine.
Friggete in abbondante olio caldo fino a completa doratura.

L'orzo perlato Bio ed il farro perlato Bio li impiego per lo più per realizzare insalatone fredde o tortini. Sono cereali dal sapore ottimo che mantengono perfettamente la cottura. Li abbino sempre a verdure e legumi ed hanno un potere saziante che non ha paragoni.
La perlatura rappresenta un ulteriore grado di raffinazione che porta il cereale a perdere crusca e germe, lasciando solo l'endosperma.


Dulcis in fundo, Bettini Bio offre una ampia e variegata selezione di lenticchie tra le quali ricordiamo la Lenticchia Monti Sibillini, la Lenticchia Rossa Decorticata e la Lenticchia di Castelluccio di Norcia.
Ricche di fibre, sali minerali e vitamine, le lenticchie sono considerate, fin dai tempi antichi, la carne dei poveri. Sono legumi appartenenti alla famiglia delle Papilionacee e la loro storia inizia molti secoli fa.
Tra le tre varianti non saprei proprio dire quale sia la mia preferita, mi piacciono proprio tutte. Solitamente amo prepararle con il riso e, non vi nascondo, che spesso mixo i tre tipi di lenticchie nella stessa pietanza per ottenere un gusto più ricco.


E' il caso di ricordare che, dopo il violento terremoto del 30 ottobre 2016 che ha colpito anche Norcia, uno stabilimento dell'azienda ha subito gravissimi danni. Bettini Bio non si è arresa, anzi si è rialzata portando avanti i suoi progetti, trasferendosi momentaneamente a Colfiorito di Foligno.
Portare in tavola i prodotti di quest'azienda è non solo un modo per prendersi cura della propria famiglia, vista la qualità dei prodotti del marchio, ma anche un modo per dimostrare il proprio sostegno ad aziende e famiglie che in una manciata di minuti si son viste portar via la propria vita. 
La buona tavola al servizio della solidarietà!

12 commenti:

  1. quante cose buone e soprattutto genuine poi ora con il freddo alle port sono l'ideale

    RispondiElimina
  2. Delle ricette squisite realizzate con dei prodotti di ottima qualità. Non ho ancora provato i legumi di quest'azienda ma ne sto sentendo parlare molto bene.

    RispondiElimina
  3. Mi sembra che tu ti sia ben equipaggiata per i pranzi della stagione fredda... I legumi sono perfetti a partire da adesso!

    RispondiElimina
  4. che buoni i legumi Bettini bio ,interessante le tue polpette ,le proverò anche io

    RispondiElimina
  5. devono essere davvero ottimi questi prodotti, penso proprio che li comprerò anche io, grazie mille per la review in merito.

    RispondiElimina
  6. sai che non conoscevo questo brand e i loro prodotti? quasi quasi farò qualche acquisto, ho proprio voglia di assaggiarli anche io.

    RispondiElimina
  7. adoro i legumi ,se bio meglio ancora ,devo assolutamente prenderli anche io

    RispondiElimina
  8. Nuovo brand per me, sembrano tutti prodotti di qualità! voglio assaggiarli anch'io!

    RispondiElimina
  9. In questo periodo cucino spesso legumi. Proverò le tue ricette, grazie.

    RispondiElimina
  10. anche io amo molto i legumi e cereali anche quelli che magari sono meno utilizzati, sapere che ce ne sono di ottimi e certificati mi invoglia a provarli questi sembrano veramente gustosi

    RispondiElimina
  11. Mi ispira molto questa marca di legumi, la proverò. Ti ringrazio molto per la ricetta dei falafel, piatto che adoro alla follia e che mi piacerebbe provare a casa.

    RispondiElimina
  12. sai che non conosco questo brand? Io mangio due volte alla settimana legumi quindi sono sempre alla ricerca di brand nuovi

    RispondiElimina

LASCIANDO UN COMMENTO AUTORIZZI GOOGLE A TRATTARE I TUOI DATI